La durata della mobilità dipende dagli accordi stabiliti tra le università ed è specificata nel bando; la permanenza può essere ridotta fino a un minimo di tre mesi o aumentata a un massimo di dodici ma i mesi eventualmente aggiunti non sono coperti dalla borsa.

L’ammontare della borsa Erasmus viene calcolato in giorni di permanenza e fa riferimento al periodo riportato nel certificato di soggiorno rilasciato dall’università estera. La borsa si compone di tre quote: una dipendente dal paese di destinazione (230 o di 280 euro mensili in base al costo della vita), una integrativa dipendente dall’ISEE e un rimborso forfettario per le spese di viaggio, anche questo dipendente dal Paese di destinazione. Se durante il periodo di soggiorno all’estero non si ottengono 9 crediti ECTS è richiesta la restituzione di tutte le somme già ottenute e l’annullamento delle eventuali integrazioni.

13131670_1725494751031630_5882913339975393287_o.jpg