FALSO! Chi corrisponde un affitto in nero (cioè un affitto senza contratto registrato) è vittima di un abuso ai suoi danni, e in nessun modo le colpe possono ricadere su di lui. Attenzione però: se il contratto esiste, ma non è in regola, questo potrebbe ritorcersi contro l’inquilino/conduttore. Per uscire da questa situazione hai un’importante arma, la cedolare secca. La scelta della cedolare secca implica la rinuncia alla facoltà di chiedere l’aggiornamento del canone di locazione per tutta la durata dell’opzione, anche se è previsto dal contratto, inclusa la variazione dell’indice nazionale d’inflazione ISTAT.

13131670_1725494751031630_5882913339975393287_o.jpg